Sara Bondi

Energy Counselor & Bodyworker

Master in Counseling Umanistico
Specializzazione in Counseling Transpersonale
 BT, BODYWORK TRANSPERSONALE
 AIPT, Integrazione Posturale Transpersonale.
Professionista ai sensi della Legge n.4/2013

 

Il Counselor è una figura professionale che pian piano comincia ad essere conosciuta anche in Italia. Questo professionista attraverso la relazione che instaura col cliente lo aiuta a trovare soluzioni ai suoi problemi.

Il Bodyworker è chi utilizza il tocco, la mediazione corporea nel proprio lavoro coi clienti.


Più che spiegare in dettaglio in cosa consistono le tecniche preferisco raccontare cosa ha significato per me il percorso che ho fatto fin qui.

Per me è stato importante essere accolta da un sorriso sincero, avere di fronte una persona che sentivo disponibile, che non mi giudicasse; un professionista che durante le nostre chiacchierate mi ponesse domande non per curiosità, ma per comprendere meglio ciò che stavo esprimendo e stimolare la mia capacità di riflessione ed auto ascolto. Per me è stato importante avere davanti una sorta di specchio che mi rimandasse un’immagine di me più completa di quanto io fossi in grado di percepire dal mezzo del mio malessere. Poi ho potuto sperimentare grazie ad un tocco rispettoso quanti avven imenti, vissuti ed emozioni si fossero come incastrati dentro di me, nelle ossa, nei muscoli al punto da costituire un’armatura che mi dava forma ed atteggiamento, mentale e fisico. È stato importante per me imparare come questo tocco, il lavoro a mediazione corporea, rimetta in contatto non solo con la memoria di ciò che è stato, ma al tempo stesso attivi la possibilità di elaborare il passato in modo che non sia più un pesante ed inutile fardello che toglie energie. Ho fatto esperienza di come il lavoro corporeo dia la possibilità di accedere ad  energie nuove e nuova creatività in modo da poter spendere nella vita di tutti i giorni il cambiamento che sperimentiamo dentro di noi. È stato molto importante sperimentare attraverso il tocco il recupero dei miei confini, la percezione di essere di nuovo tutta presente. Ho sperimentato nel lavoro lo sciogliersi delle tensioni e ho recuperato la possibilità di muovermi, pensare, fare, essere…

Poi quella possibilità di sciogliere le tensioni è diventata mia, è diventata la mia saggezza, la mia presenza.

Da qui il desiderio di condividere e diffondere queste modalità per la loro semplicità ed efficacia.